Le stragi delle Filipine

Le stragi delle Filipine
Автор книги:     Оценка: 0.0     Голосов: 0     Отзывов: 0 0 руб.     (0$) Читать книгу Скачать бесплатно Купить бумажную версию Электронная книга Жанр: Зарубежная классика Правообладатель и/или издательство: Public Domain Дата добавления в каталог КнигаЛит: Скачать фрагмент в формате   fb2   fb2.zip Возрастное ограничение: 0+ Оглавление Отрывок из книги

Оглавление

Эмилио Сальгари. Le stragi delle Filipine

Capitolo I. LOS JURAMENTADOS DI SOLU’

Capitolo II. IL «GIGLIO D’ACQUA» ED IL «LOTUS BIANCO»

Capitolo III. LE SOCIETÀ SEGRETE DEI CHINESI

Capitolo IV. TERESITA D’ALCAZAR

Capitolo V. IL «FIORE DELLE PERLE»

Capitolo VI. I MISTERI DI THAN-KIÚ

Capitolo VII. LA CONGIURA DI MANILLA

Capitolo VIII. LE DUE RIVALI

Capitolo IX. L’ODIO DI HANG-TU

Capitolo X. ATTRAVERSO I PAESI DELL’INSURREZIONE

Capitolo XI. LA PRIMA SCARAMUCCIA

Capitolo XII. NEL CAMPO DEGL’INSORTI

Capitolo XIII. LA BATTAGLIA DI SALITRAN

Capitolo XIV. LA CACCIA AI FUGGIASCHI

Capitolo XV. LA FERITA DEL METICCIO

Capitolo XVI. IL RIFUGIO IN MEZZO ALLA FORESTA

Capitolo XVII. L’ASSALTO ALLA FATTORIA

Capitolo XVIII. UN EROE DALLA PELLE GIALLA

Capitolo XIX. DUE FORMIDABILI NEMICI

Capitolo XX. UN SUPPLIZIO SPAVENTEVOLE

Capitolo XXI. SULLE RIVE DELLO ZAPATÈ

Capitolo XXII. FRA IL FUOCO E L’ACQUA

Capitolo XXIII. LE TRISTEZZE DEL «FIORE DELLE PERLE»

Capitolo XXIV. FRA COCCODRILLI E SERPENTI

Capitolo XXV. IL «PADEWAKAN» DI HANG-KAI

Capitolo XXVI. LA CACCIA AL «PADEWAKAN»

Capitolo XXVII. IL BOMBARDAMENTO DI MALABON

Capitolo XXVIII. L’ULTIMA LOTTA

Capitolo XXIX. GLI EROI DELL’INSURREZIONE

Capitolo XXX. VIVA LA LIBERTA’!

CONCLUSIONE

Отрывок из книги

Il meticcio si era arrestato all’estremità del ponte che unisce la Ciudad a Binondo, guardando fisso il compagno, il cui viso, da giallo che era, aveva assunto una leggera tinta verdognola, mentre nei suoi occhi lampeggiava una cupa fiamma. Pareva che volesse scoprire i pensieri che turbinavano nel cranio di quel discendente del Celeste Impero. Forse nelle parole di quell’uomo aveva indovinato, fra l’ardente amore per la libertà, una tenebrosa minaccia per la fanciulla.

– Orsú, Hang-Tu, – disse finalmente, – che t’importa se quella donna sta fra me e l’insurrezione?… Forse che abbandonando Macao, la terra dell’esilio che ci ha ospitato per tre mesi, salvandoci dalla morte decretataci da questi dominatori, non ho giurato di consacrare l’anima e le braccia alla libertà delle isole?…

.....

«Dirimpetto a me possa sorgere la ricchezza».

E l’altra:

.....

Подняться наверх